Scoperto arsenale a Biancavilla: arrestati padre e figlio

In casa del padre, nascosti in vari armadi, i carabinieri hanno trovato due carabine senza marca

Un arsenale è stato scoperto a Biancavilla dai carabinieri nell'abitazione di un uomo di 59 anni e nell'auto del figlio di 36, che sono stati arrestati per detenzione di armi clandestine, detenzione illegale, omessa denuncia di armi comuni da sparo e ricettazione.

In casa del padre, nascosti in vari armadi, i carabinieri hanno trovato due carabine senza marca, una calibro 32 l'altra 22, una delle quali con il silenziatore, un cannocchiale e due caricatori, un'arma comune da sparo clandestina, una carabina ad aria compressa calibro 4,5 di potenza superiore ai 7,5 joule, una pistola a gas potenziata oltre i 7,5 joule, 237 cartucce calibro 12, 482 cartucce calibro 32, 2.547 cartucce calibro 22, tre proiettili da guerra, rispettivamente di calibro 8 x 57, 6,5 e 303, e 482 piombini per fucile ad aria compressa. All'operazione hanno preso parte i militari della stazione di Santa Maria di Licodia coadiuvati dai colleghi della stazione di Ragalna, del nucleo cinofili di Nicolosi e della compagnia d'intervento operativo del Battaglione "Sicilia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nascosta nella Fiat 'Croma' del figlio i militari hanno trovato, nelle intercapedini del cofano posteriore, una pistola priva di marca e matricola calibro 7,65 completa di caricatore e sei proiettili. Le armi e le munizioni sono state sequestrate unitamente ad un altro fucile doppietta marca Berretta, che il 59enne deteneva legalmente a casa. I fucili e le pistole sequestrate saranno inviate ai Ris di Messina per gli accertamenti tecnico balistici del caso e per stabilire se le stesse siano state utilizzate in eventuali eventi criminosi. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento