Scordia, disoccupato disperato aggredisce sindaco e funzionario

Il 50enne ha aggredito il sindaco Tambone e il dirigente comunale dei Servizi Sociali che lo avevano ricevuto in Municipio. L'uomo che, al primo cittadino aveva chiesto un incontro perchè senza lavoro e senza contributo economico, ha inveito verbalmente e con minacce e poi fisicamente i due amministratori

Un disoccupato 50enne ha aggredito il sindaco di Scordia Franco Tambone e il dirigente comunale dei Servizi Sociali che lo avevano ricevuto in Municipio. L'uomo che, al primo cittadino aveva chiesto un incontro perchè senza lavoro e senza contributo economico, ha inveito verbalmente e con minacce e poi fisicamente i due amministratori.

L'aggressione è avvenuta al primo piano del Comune. I vigili urbani, intervenuti, hanno bloccato l'aggressore ed Il primo cittadino e il dirigente hanno deciso di non denunciare l'aggressione ai carabinieri.

''Si tratta di situazioni - ha detto Tambone a Scordia.info- che siamo chiamati ad affrontare ogni giorno ed i servizi sociali mettono a disposizione tutto quello che è nelle nostre possibilità economiche". "Ma ormai - ha aggiunto il sindaco- il corto circuito determinato dalla critica situazione finanziaria dei comuni e dalla crescente crisi delle famiglie non ci consente di rispondere a tutte le richieste di aiuto di chi, in alcuni casi, si trova in condizioni di povertà".

Solidarietà dal deputato M5s Cappello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento