rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Scordia

Scordia, operaio cade dal tetto di un capannone e muore: inutili i soccorsi

Muore dopo un volo di circa 9 metri. La vittima, un operaio specializzato, Maurizio D'Imprima di 42 anni, stava compiendo alcuni lavori di manutenzione in un capannone, quando improvvisamente la copertura ha ceduto facendolo sprofondare

Muore a Scordia dopo un volo di circa 9 metri. La vittima, un operaio specializzato, Maurizio D'Imprima di 42 anni, stava compiendo alcuni lavori di manutenzione in un capannone. A riportare la notizia è il giornale scordia.info. Questi i particolari: "Maurizio era insieme ad un collega e stava effettuando una  riparazione sul tetto in seguito a infiltrazioni d’acqua nei pressi di un camignolo, quando improvvisamente la copertura ha ceduto facendolo sprofondare, davanti agli occhi attoniti del collega, da un altezza di circa 9 metri e facendolo precipitare su una macchina per la lavorazione degli agrumi. La morte è avvenuta sul colpo. Immediati sono arrivati i soccorsi. Un’ambulanza della Croce Rossa di stanza a Scordia e quella del 118 dell’ospedale di Militello. Sulla strada provinciale 28, dove si trova lo stabilimento, è atterrato anche l’elisoccorso ma ogni impegno profuso si è rivelato inutile".

Per uno strano scherzo del destino, anche il padre del signor Maurizio aveva perso in passato la vita in circostanze simili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scordia, operaio cade dal tetto di un capannone e muore: inutili i soccorsi

CataniaToday è in caricamento