Scordia, lavori al parcheggio dell'ex mercato: arriva la sentenza del Tar

Accolto il ricorso presentato dalla ditta giunta seconda nella gara d'appalto, la quale rivendica l'annullamento dell'intera procedura di gara e il risarcimento dei danni avuti in mancanza del lavoro avuto. Scordia Bene Comune attacca: "Subito consiglio comunale straordinario"

Travagliata la vicenda che riguarda la riqualificazione del parcheggio ed ex mercato di via Principessa di Piemonte a Scordia. Il Tar di Catania ha infatti accolto il ricorso presentato dalla ditta giunta seconda nella gara d'appalto, la quale rivendica l'annullamento dell'intera procedura di gara e il risarcimento dei danni in mancanza del lavoro concesso.

Il Comune di Scordia dovrà così pagare il doppio un lavoro, quello della riqualificazione del parcheggio, che volge ormai al termine. Dura la posizione presa dal movimento Scordia Bene Comune: "Si tratta di un progetto assai discutibile, di un’opera inutile, e di un grave impatto ambientale, che finirà per stravolgere l’assetto urbano della città. Intendiamo denunciare la sostanziale continuità gestionale dell’attuale Amministrazione con la precedente di centro-destra. Chiediamo inoltre di accertare le eventuali responsabilità che ha avuto nella vicenda il vicesindaco Lo Castro, Assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici".

Il segretario provinciale di Scordia Bene Comune, Pierpaolo Montalto e il consigliere comunale, Guido Rizzo, chiedono inoltre "La convocazione straordinaria ed urgente del Consiglio Comunale per discutere tutti gli aspetti di questa vicenda". Aggiungono infine la necessità di "Nominare una Commissione d’Inchiesta Consiliare per valutare le responsabilità, al fine di trasmetterli agli organi competenti, le inadempienze, i conflitti d’interesse, le malefatte, le incapacità, così da addebitare ai responsabili il costo di un danno che non può essere scaricato sulle spalle della comunità. Tale commissione dovrà altresì valutare la rimozione dai loro incarichi di tutti i responsabili Amministrativi, dal Segretario Generale a quello dell’Ufficio Tecnico Comunale, a quanti hanno prodotto pareri e atti favorevoli a questo infausto esito"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento