Tribunale di Catania, Scorta Civica: sit-in di solidarietà al Pm Nino Di Matteo

In questi giorni "Scorta Civica" ha organizzato diversi presidi a Roma, Palermo, Catania, Bologna e Torino per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle minacce ai magistrati

Il movimento "Scorta Civica" ha organizzato anche a Catania un sit in di solidarietà in favore del Pm palermitano Nino di Matteo, per il quale il superboss di Corleone Totò Riina, intercettato durante la sua detenzione nel carcere milanese di Opera, aveva in serbo un piano di morte sventato dagli inquirenti. "Di Matteo deve morire. E con lui tutti i pm della trattativa, mi stanno facendo impazzire" avrebbe detto secondo quanto registrato dai microfoni della polizia penitenziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questi giorni 'Scorta Civica' ha organizzato diversi presidi a Roma, Palermo, Catania, Bologna e Torino per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle minacce ai magistrati. Sicuramente se la mafia è tornata a puntare il dito contro di loro- commenta Gianina Ciancio, Portavoce del Movimento 5 stelle all'Assemblea Regionale Siciliana- vuol dire che stanno svolgendo al meglio il loro lavoro, e questo da fastidio. Saremo qui anche nei prossimi giorni per manifestare la nostra vicinanza al Pm Di Matteo ed a tutti i giudici costretti a vivere sotto scorta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento