menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop alle scritte sui muri, il Comune ripulisce il centro storico

L’amministrazione interverrà da lunedì 21 gennaio con un piano di ripulitura che toccherà oltre a via dei Crociferi, anche via Sangiuliano, piazza Mazzini, via Etnea e via Vittorio Emanuele

Da domattina, diverse squadre di operatori del comune e della Multiservizi, ripuliranno dalle scritte i muri di via dei Crociferi e dalle zone circostanti imbrattate dagli spray di writers, che firmano compulsivamente le facciate di case private ed edifici pubblici. Lasciano sigle incomprensibili, tag che marcano il territorio, azioni che nulla hanno a che spartire con l'intento estetico della street art. Nonostante i ripetuti appelli, il fenomeno non si arresta e le scritte deturpanti segnano ormai gran parte del centro storico di Catania. Un’ area su cui l’amministrazione interverrà da lunedì 21 gennaio con un piano di ripulitura che toccherà oltre a via dei Crociferi, anche via Sangiuliano, piazza Mazzini, via Etnea e via Vittorio Emanuele. Il sindaco Salvo Pogliese che nei giorni scorsi, insieme ai tecnici comunali, ha personalmente guidato un sopralluogo nei luoghi patrimonio dell’Unesco imbrattati, ha voluto che l’intervento fosse il più possibile di vasta portata, considerato che per la festa di Sant’Agata, nei prossimi giorni ,la città ospiterà numerosi turisti che visiteranno i luoghi cuore del barocco settecentesco. "Non ci arrendiamo -ha spiegato il sindaco Pogliese, all’adagio secondo cui ormai è inutile pulirli, perchè tanto il giorno dopo troveremmo di nuovo i muri sporchi. Abbiamo il dovere di preservare al meglio i nostri tesori, dobbiamo curare la vita e gli spazi di una città in cui si registrano troppi episodi di disprezzo dei beni pubblici e di quelli altrui. Ai writers -ha concluso Pogliese- lancio un nuovo monito a non sporcare e semmai a proporre all’ amministrazione Comunale percorsi condivisi di street art, in cui esaltare le loro capacità e valorizzare un’arte che, invece, finalizzata a imbrattare colpevolmente i muri dei beni pubblici e privati, rimane solo un valore negativo da rimuovere".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento