rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

I bambini della "Vespucci" piantano alberi davanti la loro scuola

"Radici per il futuro" è il nome del progetto ideato da Grazia Cosentino, docente di francese dell’istituto comprensivo catanese, che parte dall’idea di produrre futuri alberi a scuola, per esportarli fuori

I bambini dell’istituto comprensivo "Vespucci Capuana Pirandello" di Catania sono coinvolti nell'iniziativa ambientale "100 alberi per Catania" di Legambiente. "Radici per il futuro" è il nome del progetto ideato da Grazia Cosentino, docente di francese dell’istituto comprensivo catanese, che parte dall’idea di produrre futuri alberi a scuola, per esportarli fuori. L’obiettivo finale è quello di creare un vivaio permanente che si propaga anche nei plessi di altre scuole, per ossigenare la città e contribuire alla rigenerazione e all’arricchimento del verde urbano. "Puntiamo – spiega Cosentino – a utilizzare tutti gli spazi disponibili all’interno delle scuole prima, e successivamente a donare i nostri piccoli alberi anche ai comuni, in modo che possano ripiantare tutti gli alberi sradicati dall’emergenza climatica, sostituendo quello che non c’è più, e popolare di verde le città per compensare le emissioni di CO2". Dopo aver donato decine di piantine di leccio alle altre scuole affiliate con Legambiente, in occasione della festa dell’albero del 21 novembre scorso finalmente è arrivato il grande giorno anche per la città di Catania. Gli stessi bambini, che da un seme hanno visto crescere un vero e proprio arbusto e poi un piccolo albero avranno domani, venerdì 17 dicembre, l’occasione di piantarne tantissimi negli spazi urbani antistanti la loro scuola in corso Martiri della Libertà. “Una grande gioia, - dichiara Davide Ruffino segretario del circolo Legambiente di Catania - il nostro progetto 100 alberi per Catania prosegue in collaborazione con l’ufficio del verde urbano, si declina in mille modi. Tanti quanti sono gli spunti creativi che ci offrono le scuole". "Sarà una grande festa - gli fa eco la presidente Viola Sorbello - con i bambini, gli insegnanti, i nostri volontari. Tutti insieme zapperemo e metteremo a dimora le piante ballando e facendo mille girotondi, perché la vita và celebrata anche così, amando gli alberi che ne sono il simbolo. Per noi queste sono occasioni preziose perché ci aiutano ad educare i piccoli cittadini all’immagine di una città diversa: perché questi bambini difenderanno sempre il verde che hanno creato con le loro stesse mani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bambini della "Vespucci" piantano alberi davanti la loro scuola

CataniaToday è in caricamento