Scuola, Uil Catania: "Inaccettabile il blocco assunzioni di personale Ata"

Il primo settembre alle 10.30 si terrà un sit-in in via Coviello dinanzi all'Ambito Territoriale dell'Usr, l'ex Provveditorato agli Studi. Si terrà a Catania, in contemporanea con le altre province siciliane. Facciamo appello a una mobilitazione massiccia

"E' inaccettabile il blocco delle assunzioni di personale Ata in Italia e, particolarmente, nelle scuole di Catania e provincia che sono gia' gravemente sotto organico. Tantissimi posti di lavoro vengono negati. Uil e Uil Scuola ritengono che questa sia un'ulteriore provocazione, un insulto al sistema dell'Istruzione pubblica e statale. Insieme con altre organizzazioni sindacali, abbiamo quindi organizzato per il primo settembre alle 10.30 un sit-in in via Coviello dinanzi all'Ambito Territoriale dell'Usr, l'ex Provveditorato agli Studi. Si terrà a Catania, in contemporanea con le altre province siciliane. Facciamo appello a una mobilitazione massiccia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo affermano Fortunato Parisi e Salvo Mavica, segretari generali di Uil e Uil Scuola Catania, che spiegano: "La legge finanziaria e' chiara, il congelamento dei posti riguarda solo gli assistenti amministrativi. Non esiste, quindi, alcun motivo per non assumere con contratti a tempo indeterminato tutte le altre figure professionali, dai collaboratori scolastici agli assistenti tecnici, dai guardarobieri agli infermieri. In Italia, su 6 mila 243 posti derivanti dal turn over del personale Ata per i quali e' stata inoltrata la richiesta di autorizzazione per le immissioni in ruolo, solo il 24 per cento e' personale amministrativo, sui restanti 5 mila posti si puo' procedere con le nomine. La Scuola vive in un momento di profonda confusione e incertezza, una sorta di stato di fibrillazione dovuto agli effetti negativi della legge recentemente approvata". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento