rotate-mobile
Cronaca

Scuola, Uil Catania: "Inaccettabile il blocco assunzioni di personale Ata"

Il primo settembre alle 10.30 si terrà un sit-in in via Coviello dinanzi all'Ambito Territoriale dell'Usr, l'ex Provveditorato agli Studi. Si terrà a Catania, in contemporanea con le altre province siciliane. Facciamo appello a una mobilitazione massiccia

"E' inaccettabile il blocco delle assunzioni di personale Ata in Italia e, particolarmente, nelle scuole di Catania e provincia che sono gia' gravemente sotto organico. Tantissimi posti di lavoro vengono negati. Uil e Uil Scuola ritengono che questa sia un'ulteriore provocazione, un insulto al sistema dell'Istruzione pubblica e statale. Insieme con altre organizzazioni sindacali, abbiamo quindi organizzato per il primo settembre alle 10.30 un sit-in in via Coviello dinanzi all'Ambito Territoriale dell'Usr, l'ex Provveditorato agli Studi. Si terrà a Catania, in contemporanea con le altre province siciliane. Facciamo appello a una mobilitazione massiccia".

Lo affermano Fortunato Parisi e Salvo Mavica, segretari generali di Uil e Uil Scuola Catania, che spiegano: "La legge finanziaria e' chiara, il congelamento dei posti riguarda solo gli assistenti amministrativi. Non esiste, quindi, alcun motivo per non assumere con contratti a tempo indeterminato tutte le altre figure professionali, dai collaboratori scolastici agli assistenti tecnici, dai guardarobieri agli infermieri. In Italia, su 6 mila 243 posti derivanti dal turn over del personale Ata per i quali e' stata inoltrata la richiesta di autorizzazione per le immissioni in ruolo, solo il 24 per cento e' personale amministrativo, sui restanti 5 mila posti si puo' procedere con le nomine. La Scuola vive in un momento di profonda confusione e incertezza, una sorta di stato di fibrillazione dovuto agli effetti negativi della legge recentemente approvata". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, Uil Catania: "Inaccettabile il blocco assunzioni di personale Ata"

CataniaToday è in caricamento