Scuola e Università, edilizia: piccole grandi vergogne da denunciare

Al fine di rendere un po' più agevole il lavoro di "recupero" degli edifici nella provincia di Catania in vista dei finanziamenti in arrivo, se volete denunciare lo stato delle scuole e università, inviateci seganalazioni con foto e video

Il decreto del "Fare" varato dal Consiglio dei Ministri, per l'edilizia scolastica, ha previsto 100 milioni ogni anno per la manutenzione degli edifici. “Quello dell'edilizia scolastica è un problema enorme - ha dichiarato il Ministro dell'istruzione Maria Chiara Carrozza - Grazie anche all'intervento dell'Inail, abbiamo la possibilità d'accordo di cominciare con 100 milioni di euro per la manutenzione degli edifici, un segnale importante anche per rassicurare le famiglie in vista dell'apertura dell'anno scolastico”. Per quanto riguarda l'università, ha aggiunto, “si ampliano le facoltà di assumere delle università e degli enti di ricerca per l'anno 2014, elevando dal 20 a 50% il turn-over, ovvero il limite di spesa consentito a rispetto alle cessazioni dell'anno precedente. Con questo provvedimento si libereranno posti per 1500 ordinari e 1500 nuovi ricercatori” di tipo B. Spesa prevista: 25 milioni nel 2014; 49,8 nel 2015. 

Insomma, nuovo Governo e "nuova vita" per scuola e Università. Secondo il XIII Rapporto di Legambiente sulla qualità dell’edilizia scolastica, delle strutture e dei servizi, molte emergenze e poche eccellenze. In Sicilia, in generale, viene registrata una maggiore necessità d'interventi di manutenzione straordinaria ( 57,71 %).

Al fine di rendere un po' più agevole il lavoro di "recupero" degli edifici nella provincia di Catania in vista dei finanziamenti in arrivo, cominceremo un "tour" tra piccole grandi vergogne da raccontare e denunciare. E ci appelliamo anche a voi: se volete denunciare lo stato delle scuole e università nella provincia di Catania, inviateci seganalazioni con foto e video a cataniatoday@citynews.it 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento