menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Calatabiano scuole chiuse a causa della massiccia ricaduta di cenere lavica

Lo ha disposto con una ordinanza il sindaco Giuseppe Intelisano. Disposto anche il limite di 20 chilometri orari

In seguito alla copiosa caduta di lapilli e di cenere vulcanica sul territorio comunale di Calatabiano, causata dell'attivita' stromboliana dell'Etna, le scuole rimarranno chiuse da lunedi' a mercoledi' prossimi. In tutte le strade del territorio comunale inoltre e' vietata la circolazione dei mezzi a due ruote e vi e' il limite dei 20 chilometri orari per gli automezzi fino al ripristino delle condizioni preesistenti ed alla eliminazione della cenere. Lo ha disposto con una ordinanza il sindaco Giuseppe Intelisano che ha anche attivato il centro operativo comunale per assicurare la direzione ed il coordinamento delle attivita' di monitoraggio degli eventi e di raccolta, stoccaggio e smaltimento dei materiali. "I provvedimenti adottati - ha affermato il sindaco - sono finalizzati alla tutela della pubblica incolumita' e della salute dei nostri cittadini ed alunni".

Intelisano ha inoltre annunciato per domattina "un vertice con tutti i componenti del Coc per stabilire gli interventi da effettuare e per individuare un'area di stoccaggio". "Chiederemo al Dipartimento Regionale di Protezione Civile, che gia' nei giorni scorsi ci aveva assicurato un intervento in caso di eventi calamitosi - ha concluso - mezzi idonei per la pulizia, che contiamo di effettuare in tempi celeri, salvo avverse condizioni meteorologiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Vaccini, all'hub di San Giuseppe La Rena il terzo giorno "open"

  • Cronaca

    Covid, in Sicilia 1.301 nuovi casi: +186 nella provincia etnea

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento