rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Seconda giornata per Sigonella, l’aeroporto si rimette in “carreggiata”

Dopo un inizio turbolento l'aerostazione, sostituta di Fontanarossa, ha perfezionato alcuni passaggi della sua attività. Positivo il traffico aereo che ha registrato numeri da record

Seconda giornata per Sigonella, l’aeroporto militare che per un mese sostituirà Fontanarossa. Dopo i disagi di lunedì, la SAC informa che oggi, il sistema messo a punto insieme a Enac e in collaborazione con l’Aeronautica Militare del 41° Stormo ha potuto perfezionare alcuni passaggi che ieri avevano evidenziato delle criticità.

Durante la prima giornata la Sac si è ritrovata a gestire due aeroporti: quello di Fontanarossa e quello di Sigonella, sdoppiamento che ha creato non pochi problemi. Oggi, invece, il ciclo completo dell’attività dell’Aeroporto di Catania (escluso check-in e controlli sicurezza) si è svolto solo a Sigonella e questo ha influito sul giusto funzionamento del trasferimento di passeggeri e bagagli.

Infine, positivi i report dei vari comparti  -coordinamento operativo di scalo, handlers e manutenzioni - nel corso del briefing pomeridiano. Allineato agli standard anche il settore della riconsegna bagagli con tempi che nel corso della giornata si sono perfezionati poco alla volta.

Infine, la Sac comunica che il report giornaliero dell’attività di scalo relativo alla data di ieri, lunedì 5 novembre, ha registrato un traffico record, ben 10.268 passeggeri : 4193 arrivi e 5073 partenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda giornata per Sigonella, l’aeroporto si rimette in “carreggiata”

CataniaToday è in caricamento