Cercasi nuovi agenti in divisa tra i dipendenti comunali

Il Sindaco, al fronte delle recenti esigenze cittadine, cerca nuovi agenti di polizia municipale. Ma poiché i concorsi pubblici sono bloccati l'organico verrà incrementato con i dipendenti comunali disposti a indossare la divisa

Polizia Municipale

Il Sindaco, al fronte delle recenti esigenze cittadine cerca nuovi agenti di polizia municipale. Ma poiché i concorsi pubblici sono bloccati l’organico verrà incrementato con i dipendenti comunali disposti a indossare la divisa.

Su disposizione del sindaco, Raffaele Stancanelli e dell'assessore alla polizia Municipale, Massimo Pesce, infatti, il direttore dell'area Personale e Organizzazione Valerio Ferlito ha diramato un ordine di servizio interno al personale comunale per selezionare nuovi agenti di polizia municipale e ausiliari del traffico e della viabilità.

Le mutate esigenze cittadine, anche alla luce dei provvedimenti che hanno allargato la pedonalizzazione e un rinnovato impulso al rispetto delle regole- spiega il Sindaco- richiedono un Corpo di Polizia Municipale adeguato anche nell'organico, da tempo numericamente carente. Per sostenere l'ottimo lavoro che, con competenza e passione sta svolgendo l'assessore Massimo Pesce, è necessario incrementare l’organico attingendolo tra i dipendenti comunali disponibili a indossare la divisa, visto il perdurare del blocco legislativo dei concorsi pubblici per reclutare personale dall'esterno”.

Possono partecipare alla selezione, che scade ai primi giorni di Ottobre, tutti i dipendenti di categoria C per lo svolgimento delle mansioni di agente di Polizia Municipale e quelli di categoria B per le attività di ausiliario del traffico:

E' un meccanismo - spiega l'assessore alla Polizia Municipale Massimo Pesce- già sperimentato positivamente e che ha permesso di reclutare un quarantina di ausiliari che supportano l'attività dei tanti vigili che sono sulla strada per i numerosi compiti d'istituto che variano su più fronti, dalla lotta alla abusivismo di ogni genere alla sosta selvaggia, ai presidi fissi alla viabilità, solo per citarne alcuni”.

In questi giorni ben 31 ausiliari che, già operano per l’azione di prevenzione in materia di circolazione stradale, seguiranno un corso di formazione di 60 ore, voluto dall’assessore Pesce, per ottimizzare il loro impiego danche in altre funzioni. Inoltre, altri sette ausiliari che, avevano frequentato un corso analogo sono già pronti per essere inseriti nei nuovi compiti e dare man forte alle esigenze del Corpo della Polizia Municipale.

L’atto di ricognizione del personale, tra i dipendenti comunali -osserva ancora l’Assessore Pesce - si inquadra nell’azione di razionalizzazione dell’impiego delle risorse umane voluta dal sindaco e che, non aumenta i costi per il personale, se escludiamo l’incentivo economico che è compreso nelle delicate attività affidate a chi indossa la divisa".

"Mi risulta - conclude l’Assessore alla Polizia Municipale- che, nonostante siano passati appena pochi giorni dalla diramazione dell’ordine di servizio siano già una decina i dipendenti  hanno presentato la domandaAuspichiamo che tanti altri facciano altrettanto perché il Corpo ha bisogno di forze fresche e motivate, anche alla luce dei continui pensionamenti di vigili e ispettori”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento