Catania retrocesso in Lega Pro con 12 punti di penalizzazione, ricorso

Secondo quanto comunicato dal Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare, "è stata inoltre applicata per Antonino Pulvirenti l'inibizione di 5 anni e l'ammenda di 300.000 euro mentre per il Catania l'ammenda di 150mila euro". Il Calcio Catania presenta ricorso

Retrocessione in Lega Pro e 12 punti di penalizzazione per il Catania. Retrocessione in Serie D, invce, per il Teramo e il Savona. E' questa la decisione del Tribunale Federale Nazionale della Figc. Per il club etneo si tratta di una sentenza peggiorativa in quanto il procuratore federale aveva chiesto la retrocessione in Lega Pro e -5 punti di penalizzazione.

Con una nota, il Calcio Catania comunica che valutate le sanzioni disposte, presenterà ricorso alla Corte Federale di Appello nei termini previsti dalla normativa federale vigente.

LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA

PULVIRENTI: "VENDO IL CATANIA"

Per quanto riguarda la combine Savona-Teramo, per il club abruzzese è confermata la responsabilità diretta del patron Luciano Campitelli e quindi la retrocessione in Serie D, ma rispetto alla richiesta di -20 punti avanzata dalla procura federale la penalizzazione è stata dimezzata. Stessa sorte per il Savona.

BIANCO: "SENTENZA ECCESSIVA, E' OPPORTUNO IL RICORSO"

Secondo quanto comunicato dal Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare, "è stata inoltre applicata per Antonino Pulvirenti l'inibizione di 5 anni e l'ammenda di 300.000 euro mentre per il Catania l'ammenda di 150mila euro. Inoltre sono stati disposti 4 anni di inibizione e ammenda di 50mila euro per l'ex ad etneo Pablo Gustavo Cosentino e 5 anni di inibizione più preclusione e ammenda di 150mila euro per Piero Di Luzio". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ex ad del Catania, Pablo Cosentino, è stato punito con l'inibizione di 4 anni e un'ammenda di 50mila euro. Inibizione di 5 anni più preclusione e un'ammenda di 150mila euro per Piero Di Luzio. Nei confronti del club etneo il procuratore federale Stefano Palazzi aveva chiesto pene più lievi (retrocessione in Lega Pro e -5) sulla base dell'articolo 24 del codice di giustizia sportiva, in virtù della collaborazione fornita da Pulvirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento