Sequestrata autocarrozzeria a San Cristoforo: denunciato il titolare

L'esercizio era totalmente abusivo ma era in attività nonostante i divieti disposti dalle norme sull'emergenza covid-19

La polizia municipale nel corso di un'attività di controllo nel quartiere di San Crisotoforo ha individuato, in via Salvatore Di Giacomo, un'autocarrozzeria abusiva che nonostate il divieto disposto dalle norme sull'emergenza covid-19, era aperta. All'interno i vigili urbani hanno trovato il titolare M.P., il quale stava ultimando il lavoro di lucidatura di un autoveicolo. L'uomo è stato denunciato e il locale sottoposto a sequestro. Dall'ispezione all'interno dell' autocarrozzeria gli operatori della municipale hanno accertato che l'area di lavoro, che si svolgeva in un locale di 25 metri quadri, era priva di Scia e mancava dell’ autorizzazione all'emissione di fumi nell’ atmosfera. Sono scattate pertanto le sanzioni per il titolare per l'importo di 5.176 euro. Inoltre sono state poste sotto sequestro tutte le attrezzature di riparazione meccanica e di verniciatura e M.P. è stato deferito all'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento