Sequestrata carne di cavallo non idonea al consumo umano

Alta l’attenzione sui casi di furto di esemplari allevati da privati cittadini che si vedono sottratti il proprio amato animale, molto probabilmente destinato ad un crudele destino

I carabinieri del Nas di Catania proseguono l'azione di contrasto nel settore della macellazione clandestina di equini insieme ai veterinari dell’ASP di Catania. Hanno sequestrato una tonnellata di carne di cavallo immagazzinata nel retrobottega di una macelleria del centro storico catanese, proveniente da macellazione clandestina ed in evidente stato di alterazione. Il controllo della “filiera alimentare” è una peculiarità del Nas, in grado di individuare qualsiasi criticità sia a livello sanitario che documentale in tutte le fasi commerciali in cui viene a trovarsi l’alimento: dalla produzione industriale o artigianale, sia locale che nazionale o estera, giungendo fino alla vendita o somministrazione al consumatore finale. In questo caso non è sfuggito un particolare molto importante: sulle carcasse equine era stata maldestramente applicata un'etichetta contraffatta allo scopo di simulare i cosiddetti “bolli sanitari”, cioè i sigilli apposti esclusivamente dai veterinari delle Aziende Sanitarie Provinciali che operano all’interno dei mattatoi, per certificare le carni macellate e, quindi, l’idoneità al consumo umano. L’attività si è conclusa con il sequestro dell’intera partita di carne, in buona parte già degenerata, e di un ulteriore quantitativo di formaggi stagionati anch’essi in stato di alterazione. I veterinari dell’Asp hanno giudicato gli alimenti non idonei al consumo umano e destinabili esclusivamente alla distruzione. Il macellaio è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta costante l’attività di vigilanza dei carabinieri del Nas di Catania nel settore della commercializzazione della carne equina, molto fiorente nella città di Catania e molto spesso legata ad attività illecite, tra le quali gare clandestine di cavalli da corsa. Spesso maltrattati e sottoposti a trattamenti terapeutici dopanti. In tale ambito alta è anche l’attenzione sui casi di furto di esemplari allevati da privati cittadini che si vedono sottratti il proprio amato animale, molto probabilmente destinato ad un crudele destino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento