Cronaca Aci Castello

Sequestrata casa d'appuntamenti ad Aci Castello, denunciato il "protettore"

Durante il blitz all'interno della struttura di via Litteri, c'era un cliente con una brasiliana di 26 anni. Dalle indagini è stato appurato che era la stessa 26enne ad affittare l'appartamento a 350 euro settimanali per poi prostituirsi. Era assistita da un 40enne di Sant'Agata Li Battiati

Sequestrata una casa d'appuntamenti ad Acicastello dai carabinieri di Acireale. Durante il blitz dei militari all'interno della struttura di via Litteri, c'era un cliente con una brasiliana di 26 anni. Dalle indagini è stato appurato che era la stessa 26enne ad affittare l'appartamento "per villeggiatura" a 350 euro settimanali per poi prostituirsi con l'assistenza di un "protettore", un 40enne di Sant'Agata Li Battiati già gravato da precedenti specifici. Fingendosi il compagno della brasiliana ne garantiva la sicurezza e curava gli annunci on line. La prestazione sessuale veniva pagata dai 100 ai 150 euro. L'uomo è stato denunciato per favoreggiamento della prostituzione, mentre la struttura è stata sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata casa d'appuntamenti ad Aci Castello, denunciato il "protettore"

CataniaToday è in caricamento