Sequestrati dieci fucili e tre pistole trovati in un appartamento, denunciati tre fratelli

Le armi erano sul divano di un'abitazione di quattro fratelli che, entrati in conflitto per problemi di eredità, hanno omesso la regolare denuncia

Indagati in stato di libertà dalla polizia etnea tre fratelli per omessa denuncia di armi e munizioni. In particolare, gli  agenti del commissariato Borgo Ognina, hanno effettuato un controllo presso l’abitazione ereditata da quattro fratelli che, entrati in conflitto per problemi di eredità, hanno omesso di presentare all’autorità la denuncia di 10 fucili e 3 pistole detenute per eredità. I poliziotti hanno constatato inoltre che, le armi erano custodite senza il rispetto delle dovute cautele,  in quanto rinvenute in un salotto dell’abitazione sopra alcuni divani.

Gli agenti del commissariato Borgo-Ognina, nell’ambito dell’attività di polizia amministrativa volta a verificare il rispetto delle prescrizioni in materia di armi e munizioni ha provveduto di recente alla distruzione tramite gli artificieri della locale Questura di oltre 14 mila munizioni e, infine, ha consegnato oltre 300 armi (lunghe/corte e armi bianche) presso l’Ufficio Armeria Corpi di Reato (sala rottamazione) con sede in Palermo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le armi, qualora ritenute di valore storico-artistico, verranno messe a disposizione del museo regionale palazzo Mirto con sede a Palermo, diversamente verranno distrutte. Oltre alle citate 300 armi, il Commissariato ha provveduto al ritiro a seguito di rottamazione e sequestri penali, di ulteriori 465 armi da sparo corte/lunghe e armi bianche. Le armi e il relativo munizionamento, sono state acquisite dalla polizia mediante versamento spontaneo da parte di cittadini che, per qualsiasi motivo, se ne volevano disfare. Infine, in relazione ai controlli recenti, rilevano 78 armi (lunghe/corte e armi bianche) e 316 munizioni sequestrate penalmente e 24 indagati in stato di libertà per omessa custodia o omessa denuncia della detenzione armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento