Cronaca

Sequestrate slot machine abusive, sanzioni a un bar per oltre 20mila euro

I controlli diretti e coordinati dal commissariato di Librino

Nella giornata di ieri, il commissariato di Librino ha organizzato e diretto un servizio interforze, finalizzato al controllo della regolarità amministrativa di numerose attività commerciali presenti nel territorio di competenza, con la partecipazione di personale della procura della Repubblica – sezione ispettorato del Lavoro, di personale dell’Asp appartenente al dipartimento igiene pubblica e veterinaria e di due pattuglie della Polizia Municipale di Catania settori annona e tutela ambientale.

Nel corso del servizio, l’amministratore unico di una società titolare di una lavanderia industriale situata in località San Giuseppe La Rena è stato denunciato in stato di libertà a causa di molte violazioni della normativa volta a garantire la sicurezza dei luoghi di lavoro. E’ stato invece sanzionato amministrativamente, per una somma di euro 20.332,00, il titolare di un noto bar di Corso Indipendenza il quale esercitava l’attività di somministrazione di alimenti e bevande in una pertinenza del locale senza alcun titolo autorizzatorio. All’interno dell’attività, inoltre, sono state rinvenute, e sottoposte a sequestro amministrativo, 2 slot machine perfettamente funzionanti, nonostante fossero detenute in carenza di titolo autorizzatorio e di collegamento alla rete statale Aams. Negli altri esercizi commerciali ispezionati, infine, non sono state riscontrate violazioni degne di rilievo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrate slot machine abusive, sanzioni a un bar per oltre 20mila euro

CataniaToday è in caricamento