Sequestrati 13 chili di cocaina nascosti in due auto: arrestato corriere

La droga era nascosta in due auto provenienti dal nord Italia su commissione di un venditore di automobili

I militari del comando provinciale di Catania, a seguito di mirata attività di intelligence economico-finanziaria, hanno sequestrato presso due aree di parcheggio, una nei pressi dell’aeroporto etneo di Fontanarossa e l’altra ad Augusta in provincia di siracusa, oltre 13 chilogrammi di cocaina abilmente occultati all’interno di 2 autovetture. le fiamme gialle hanno arrestato M.P. (del 1979) originario di Caltanissetta. In particolare, i finanzieri del Gico di Catania, dopo aver effettuato un lungo periodo di osservazione presso un’area di parcheggio privata situata nelle adiacenze dell’aeroporto Bellini di Catania, hanno sottoposto a controllo una persona, poi identificata in M.P., che aveva prelevato dal bagagliaio di un’autovettura un involucro scuro che poi è risultato contenere cocaina, del peso di 1 chilogrammo. La meticolosa perquisizione dell’autovettura Chrysler, effettuata dai finanzieri presso la sede del nucleo della polizia di frontiera, ha consentito di rinvenire ulteriori due “panetti”, per complessivi 2 chilogrammi, occultati in una paratia del bagagliaio della vettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle banche dati della Guardia di Finanza, inoltre, è stato appurato che il corriere era amministratore di una concessionaria di auto con sede a Figline Valdarno, in provincia di Firenze. Pertanto, i finanzieri etnei, dopo aver eseguito ulteriori approfondimenti documentali presso il gestore del parcheggio privato, sono riusciti a risalire all’autocarro, del tipo bisarca, che aveva trasportato a Catania, per conto di M.P., la Chrysler, individuando una seconda autovettura che, sempre per conto dell’arrestato, era stata consegnata ad un parcheggio privato di Augusta. I militari hanno dunque proceduto all’immediato rintraccio del veicolo all’interno del quale venivano rinvenuti ulteriori 9 “panetti” (contenenti circa 10 chilogrammi di cocaina) occultati all’interno di parti dell’abitacolo e del bagagliaio (sedili, portiere e vano ruota di scorta). All’esito dell’attività, M.P. è stato tratto in arresto per il reato di illecita detenzione di stupefacenti e, informata la Procura della Repubblica di Catania, è stato condotto presso il carcere cittadino di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

  • Coronavirus, in Sicilia tre nuovi casi: +1 nella provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento