rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Sequestrati articoli contraffatti destinati ad essere venduti in spiaggia

I servizi di controllo nel capoluogo siciliano si sono incentrati nelle zone della stazione ferroviaria e della stazione dei pullman di piazza Borsellino, per intercettare i venditori abusivi che si avviavano verso la spiaggia per smerciare i prodotti contraffatti

La Guardia di finanza di Catania ha sequestrato circa 5.000 articoli contraffatti o non sicuri destinati a essere venduti nelle vie di passeggio e sulle spiagge della provincia catanese.

I servizi di controllo nel capoluogo siciliano si sono incentrati nelle zone della stazione ferroviaria e della stazione dei pullman di piazza Borsellino, per intercettare i venditori abusivi che si avviavano verso la spiaggia per smerciare i prodotti contraffatti. Interventi simili sono stati eseguiti nella provincia etnea, nelle zone di Riposto di Caltagirone e di Paternò.

Anche in questo caso, sono stati intercettati ambulanti abusivi intenti nella vendita di merci taroccate sul litorale jonico e presso i mercati rionali. Tutti i soggetti coinvolti sono stati denunciati all'autorità giudiziaria. Parallelamente, i finanzieri hanno intensificato l'attività investigativa per individuare i canali di approvvigionamento dei venditori abusivi, per interrompere il circuito che alimenta le attività illecite della contraffazione e dell'abusivismo commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati articoli contraffatti destinati ad essere venduti in spiaggia

CataniaToday è in caricamento