Operazione antiabusivismo, sequestrata oltre una tonnellata di agrumi

Il reparto annona della polizia municipale è intervenuto in piazza Mancini Battaglia e in viale Ulisse infliggendo verbali per 12 mila euro

Continuano i controlli del reparto annona della polizia municipale che nel corso di un’ operazione di antiabusivismo commerciale ha sequestrato una tonnellata e mezza di agrumi di vario tipo tra arance, limoni, clementine e mandarini, e ha inflitto agli irregolari verbali amministrativi per 12000 euro. Questa operazione, condotta su disposizione del vice sindaco Marco Consoli e del comandante della polizia locale Pietro Belfiore, con la collaborazione del nucleo operativo del corpo forestale comandato da Luca Ferlito, è nata da diverse segnalazioni pervenute al comando da parte dei proprietari di agrumeti che lamentano una vera e propria spoliazione delle loro coltivazioni ad opera di ignoti.

L’ intervento operativo ha riguardato piazza Mancini Battaglia e viale Ulisse e vi hanno partecipato un totale di 15 uomini appartenenti a quattro pattuglie della polizia annonaria, al comando di Francesco Caccamo e a quattro pattuglie della forestale, in campo anche un furgone dell’annonaria per i sequestri. In particolare sono stati controllati tre venditori, di questi soltanto uno aveva regolare licenza mentre gli altri erano in totale assenza di qualsiasi autorizzazione. Ed è a questi che sono stati elevate multe per 12 mila euro oltre che sequestrata la merce.

Al momento sono in corso accertamenti sulla provenienza dei prodotti agrumicoli che, dopo il sequestro, sono stati devoluti in beneficienza a diversi istituti della città. Proseguendo poi nel solco voluto dal sindaco Bianco del rispetto e della tutela della legalità, il reparto annona ha operato nella via Mario Rapisardi e nella piazza Carlo Alberto sequestrando 600 cd contraffatti e, su via Etnea con il sequestro di oggetti di vario tipo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento