La Uil interviene sul sequestro di beni a Ciancio: "Tutelare i lavoratori"

"Attendiamo - dicono i vertici Uil - che la magistratura si pronunci definitivamente sulle ipotesi di reato a carico dell’editore Mario Ciancio Sanfilippo”

”La Uil augura al nuovo direttore del quotidiano “La Sicilia” buon lavoro - afferma la segretaria generale della Uil di Catania, Enza Meli - nella certezza che proseguirà con la passione e la professionalità di sempre il percorso intrapreso finora nella sua lunga e prestigiosa carriera. Alle lavoratrici e ai lavoratori del quotidiano La Sicilia, di Telecolor-Antenna Sicilia e delle altre aziende del gruppo ribadiamo, intanto, stima e sostegno. Sapranno salvaguardare e valorizzare realtà che sono e restano patrimonio di questo territorio, elemento di identità collettiva e crescita sociale. La loro opera, il loro impegno, vanno tutelati senza se e senza ma. Allo stesso modo, senza se e senza ma, attendiamo che la magistratura si pronunci definitivamente sulle ipotesi di reato a carico dell’editore Mario Ciancio Sanfilippo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento