rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Scatta il primo sequestro di botti illegali, in carcere un 33enne di Aci Catena

E' stato rinvenuto un ingente quantitativo di materiale esplodente, costituito da batterie pirotecniche note come "cassette cinesi" e da "bombe carta"

Nel corso dei servizi di controllo effettuati in prossimità delle feste di fine anno, nella mattinata del decorso 14 dicembre gli agenti della squadra amministrativa della questura di Catania hanno condotto un accertamento all’interno di un garage, di pertinenza di un condominio abitato da più famiglie, nel Comune di Aci Catena. E' stato rinvenuto un ingente quantitativo di materiale esplodente illegale, costituito da batterie pirotecniche note come "cassette cinesi" e da "bombe carta". Sul posto sono intervenuti gli artificieri, che hanno messo in sicurezza tutto il materiale esplodente trovato, portandolo via. Il proprietario del locale, C.M. di anni 33, in considerazione della quantità e qualità dei fuochi sequestrati, che avrebbero potuto provocare un’esplosione con elevato effetto distruttivo, è stato tratto in arresto perché colto in flagranza del reato di "detenzione illegale di materiale esplodente" e si trova ora a Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta il primo sequestro di botti illegali, in carcere un 33enne di Aci Catena

CataniaToday è in caricamento