rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Eseguito il primo maxi sequestro di cannabis light nel catanese: la vendita a privati è illegale

Alla luce di questo provvedimento, basato sulla sentenza n. 30475/2019 delle Sezioni Unite della Corte di cassazione, è altamente probabile che altre attività di questo settore subiranno dei controlli nei prossimi mesi

La cannabis light non può più essere venduta a privati ed usata a scopo ludico ricreativo. Non la si può fumare o acquistare online o nei vari negozi fisici, aperti a macchia d'olio alcuni anni fa anche a Catania. E' leffetto della sentenza n. 30475/2019 emanata dalle Sezioni Unite della Corte di cassazione, che ha portato oggi al primo maxi sequestro di 'marijuana legale' in provincia di Catania: ben 260 chili di fiori e resina. Ad eseguirlo sono stati i militari della guardia di finanza di Riposto, guidati dal capitano Marco Burcheri.

"Ci siamo basati sull'analisi della documentazione contabile, proprio per accertare la cessione a privati delle infiorescenze da parte di un'azienda che coltiva canapa indica sativa a Calatabiano su un terreno di 7 ettari. E' stato possibile accertare come fosse attivo uno shop online che prevedeva la cessione a privati, mentre l'orientamento legislativo attuale prevede la vendita esclusiva alla filiera agroalimentare e industriale". Il Gip di Catania ha recepito in pieno il quadro probatorio delineato dalle indagini dei finanzieri, convalidando il sequestro di 260 chili di cannabis sativa. Il titolare dell'azienda è stato denunciato. Alla luce di questo provvedimento, il primo del genere per la provincia etnea, è altamente probabile che altre attività analoghe subiranno dei controlli simili nei prossimi mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eseguito il primo maxi sequestro di cannabis light nel catanese: la vendita a privati è illegale

CataniaToday è in caricamento