Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Sequestrati cappelli con marchi contraffatti in un negozio cinese

L’imprenditore cinese è stato denunciato alla procura etnea per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi

I finanzieri etnei hanno eseguito un intervento nel settore della contraffazione e della tutela del made in Italy, sottoponendo a sequestro oltre 550 articoli contraffatti econ false indicazioni di provenienza. I militari del gruppo di Catania hanno ispezionato una ditta, gestita da un cittadino cinese, allocata nelle vicinanze della "Fera o’ luni", rilevando la presenza di numerosi articoli illeciti, di abbigliamento ed accessori. Tra il materiale contraffatto, le fiamme gialle etnee hanno constatato la presenza di cappelli riproducenti marchi famosi (Gucci, New York Yankees e Burberry) e numerosi copricapi che, sebbene di produzione asiatica, riportavano le raffigurazioni della bandiera italiana per indurre in errore il consumatore finale sulla reale origine delle merci in questione. Al termine delle attività, l’imprenditore cinese è stato denunciato alla procura etnea per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati cappelli con marchi contraffatti in un negozio cinese

CataniaToday è in caricamento