Cronaca Acireale

Sequestro di pesce spada e tonno non idonei alla consumazione

Sono stati rinvenuti 2 esemplari di Pesce Spada e 8 esemplari di Tonno "Alleteratus" per un peso complessivo di circa 50 chili, il pescato è stato immediatamente sottoposto a sequestro

Sono proseguiti, anche nel corso del fine settimana, i controlli del nucleo operativo difesa mare della Guardia Costiera di Catania diretti a tutelare i consumatori dalle frodi alimentari. Nel corso di un'attività congiunta con il personale dell'Ufficio Locale Marittimo di Acireale sono stati rinvenuti 2 esemplari di Pesce Spada e 8 esemplari di Tonno "Alleteratus" per un peso complessivo di circa 50 chili, il pescato è stato immediatamente sottoposto a sequestro e, a seguito dei controlli effettuati dal personale sanitario dell’Asp di Acireale che lo ha dichiarato non idoneo alla consumazione, trasferito per la successiva distruzione presso struttura autorizzata.

Il venditore, che svolgeva l'attività abusiva nel centralissimo corso Savoia ad Acireale, è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per reati inerenti la mancanza delle condizioni igienico sanitarie previste per la vendita del pescato.

L’attività diretta a verificare il regolare rispetto delle norme in materia di pesca ed a tutelare il consumatore, con riguardo alle garanzie di tracciabilità del pescato, continuerà su tutto il territorio etneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro di pesce spada e tonno non idonei alla consumazione

CataniaToday è in caricamento