Sequestro Eurocem, la nota del legale: "La cava non è abusiva"

Il difensore del titolare dell'azienda specifica che il sequestro è intervenuto su un'area che secondo l'accusa sarebbe stata adibita a discarica

In merito alla notizia pubblicata ieri 20 febbraio 2019, relativa all'operazione dei carabinieri del Noe che hanno denunciato per estrazione abusiva il titolare della Eurocem di Acireale, riceviamo e pubblichiamo la nota del legale che precisa qanto segue: "In realtà, come si evince dall’ordinanza di sequestro preventivo emessa dal GIP presso il Tribunale di Catania in data 17 febbraio u.s., il sequestro nei confronti della società Eurocem non è affatto avvenuto per la cava abusiva ma soltanto per un’aera adibita – secondo l’accusa – a discarica abusiva. Sul punto, si segnala tra l’altro che la società Eurocem, che svolge la propria attività in modo esemplare da ben 25 anni, è in regolare possesso di tutte le autorizzazioni ambientali, dei formulari e dei registri di carico e scarico dei rifiuti e chiarirà la propria posizione dinanzi all’Autorità Giudiziaria. Il sequestro delle 9 cave abusive cui si fa riferimento nelle note di stampa si riferisce ad altre società ma non ad Eurocem".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Operazione "Malupassu", gli imprenditori denunciano e i boss finiscono in manette

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

Torna su
CataniaToday è in caricamento