Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Vendevano kit di pronto soccorso “anomali”: due denunciati

Il kit era privo di qualsiasi certificazione attestante la corrispondenza alle specifiche disposizioni in materia

I carabinieri di Bronte hanno denunciato un 54enne di Priolo Gargallo ed un 33enne di Melilli , entrambi pregiudicati, perché ritenuti responsabili di commercio di prodotti di prodotti con segni falsi e vendita di prodotti industriali con segni fasulli. La pattuglia dei militari stava effettuando un servizio di controllo del territorio quando, transitando in Piazza Aldo Moro, ha notato un capannello di persone che si accalcavano sul bordo del marciapiede. Insospettitisi, si sono avvicinati scoprendo che i due denunciati erano intenti alla vendita ai passanti di alcuni kit per il pronto soccorso. Sulla confezione, oltre all’elencazione di numeri di pubblica utilità, recavano la dicitura “i giovani disoccupati”. Constatato l’immediato allontanamento degli acquirenti, i militari hanno verificato che il contenuto di questi kit era privo di qualsiasi certificazione attestante la corrispondenza alle specifiche disposizioni in materia e, pertanto, hanno provveduto al sequestro del materiale ed alla denuncia dei due "intraprendenti disoccupati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano kit di pronto soccorso “anomali”: due denunciati

CataniaToday è in caricamento