Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Maxi sequestro della finanza per Antonino Pulvirenti, ritenute non versate per 4 milioni di euro

Sequestro preventivo per Meridi, la società che gestisce importanti marchi di distribuzione alimentare che fa capo all'ex patron del Calcio Catania e a Carmelo Sapienza

Maxi sequestro preventivo di 4 milioni di euro per Meridi, la società che gestisce importanti marchi di distribuzione alimentare che fa capo all'ex patron del Calcio Catania Antonino Pulvirenti e a Carmelo Sapienza. L'operazione è stata eseguita dai finanzieri del comando provinciale a seguito delle attività di indagine della procura: l'accusa è quella di avere omesso il versamento delle ritenute con riferimento agli anni 2017 e 2018.

Nel dettaglio le indagini sono state originate da una segnalazione pervenuta dalla Agenzia delle entrate: i successivi approfondimenti, svolti dalle unità del nucleo di polizia economico-finanziaria delle fiamme gialle, hanno consentito di accertare, in primo luogo, che Pulvirenti è l'amministratore di fatto di Meridi e che non sarebbero state versate le ritenute Irpef annuali in qualità di sostituto d’imposta per un biennio. L'importo non versato sarebbe superiore a 4 milioni di euro e così è arrivato il sequestro per una cifra equivalente.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro della finanza per Antonino Pulvirenti, ritenute non versate per 4 milioni di euro

CataniaToday è in caricamento