Cronaca

Sequestrata in Oman una nave: nelle mani dei pirati anche un catanese

C'è anche un catanese tra i siciliani sequestrati dai pirati al largo dell'Oman: è il comandante della nave, Agostino Musumeci, 52 anni, di Mascali

C'è anche un catanese tra i siciliani sequestrati dai pirati al largo dell'Oman. La loro nave, il mercantile "Enrico Ievoli" dell'armatore Marnavi (una compagnia di navigazione specializzata in trasporti chimici e alimentari) è stata presa d'assalto da un gruppo di pirati che sono riusciti ad abbordarla e a impadronirsene, armi in pugno. Oltre ai sei siciliani, nelle mani dei sequestratori ci sono altri dodici marinai, sette indiani e cinque ucraini.


Il catanese è il comandante della nave, Agostino Musumeci, 52 anni, di Mascali. E' stato lui a chiamare per primo la società armatrice. "I pirati sono a bordo ma noi stiamo tutti bene", ha detto. A ciascuno di loro i pirati ha consentito di chiamare con il telefono satellitare la propria famiglia. Chiamate rapidissime, solo per dire "stiamo bene".


"Ci aveva mandato ieri un'email per farci gli auguri di Natale e per dirci che stavano per ripartire e che la situazione era tranquilla" racconta Vincenzo, il figlio del comandante Musumeci.

"È una vergogna. Nessuno di questo Stato ci ha chiamato o si è fatto sentire. Loro stanno al caldo, con le loro famiglie. Cosa gli interessa di noi?". È il duro commento di Rita Musumeci, moglie del comandante della petroliera italiana. "È assurdo che a darmi le notizie siano i giornalisti. Dalla Farnesina non ci informa nessuno. E i familiari degli altri componenti l'equipaggio sono esattamente nelle mie condizioni", aggiunge la donna. "In casi simili - dice - anche solo una parola di conforto è d'aiuto". Rita Musumeci e suo marito hanno due figli: il più grande, che ha 24 anni, è capitano di lungo corso ma lavora vicino Catania. Il secondo, ventenne, è disoccupato.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata in Oman una nave: nelle mani dei pirati anche un catanese

CataniaToday è in caricamento