Controlli della capitaneria sulla filiera ittica, sequestro di pesce ad Acireale

Una ditta acese si è vista confiscare 12.500 chili di pesce non idoneo al consumo umano

La capitaneria di porto etnea ha coordinato diversi controlli sulla filiera ittica, tra Augusta, Acireale, Riposto, Milazzo, Messina e Sant'Agata di Militello, sequestrando una grossa quantità di pescato non idoneo alla vendita.

Una ditta acese si è vista confiscare 12.500 chili di pesce non idoneo al consumo umano, come disposto dall'Asp. Il titolare è stato invece denunciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento