Sequestrati esemplari "protetti" di tonno e pesce spada

Gli esemplari ittici sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e venduti all'asta con i relativi proventi incamerati dall'erario

A seguito di controlli sui "beni viaggianti", i militari hanno trovato all'interno di un camion frigo, esemplari di specie ittiche sottoposte a particolari tutele da parte della Comunità Europea e,  precisamente,  un esemplare di tonno rosso del peso di Kg. 181 ed otto esemplari di pesce spada del peso complessivo di Kg. 190.

A seguito di successivi accertamenti, è stato  rilevato che i suddetti prodotti ittici erano stati pescati da un Motopesca appartenente  circondario marittimo di Riposto, in violazione, rispettivamente, alle quote assegnate all’Italia dalla Comunità Europea per il tonno rosso, come previsto dal Regolamento (CE) 302/2009, ed in violazione al fermo biologico previsto per il pesce spada dal 1° ottobre al 30 novembre 2011, come disposto dal Decreto Direttoriale del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali nr. 33780 del 03/10/2011.

Gli esemplari ittici sono stati, pertanto,  sottoposti a sequestro amministrativo e, previo rilascio della certificazione di commestibilità,  venduti all’asta ed i relativi proventi incamerati dall’erario. Infine, ai due  responsabili sono state  inflitte sanzioni amministrative per oltre seimila euro.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento