Blitz della municiapale a Librino, sequestrati Pitbull tenuti senza cibo

E stato denunciato un uomo che ha sottratto il pitbull sequestrato alla moglie, chiudendosi all'interno della propria abitazione

Foto archivio

Gli ispettori della sezione ambientale della polizia municipale hanno sequestrato, in una zona di Librino, tre cani di razza Pitbull che erano tenuti rinchiusi, tra gli escrementi e senza acqua né cibo, all'interno di recinti di fortuna installati vicino ad un agglomerato di abitazioni. Gli ispettori hanno denunciato le due proprietarie dei pitbull, in quanto i cani erano tenuti in luoghi e modi non idonei al loro benessere. Sanzioni anche perché gli animali non erano stati iscritti all'anagrafe canina. Nel corso della stessa operazione, inoltre, è stato denunciato un uomo che ha sottratto il pitbull sequestrato alla moglie, chiudendosi all'interno della propria abitazione, e non lo ha restituito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento