rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

La polizia interrompe uno spettacolo musicale alla Plaia

Secondo quanto riferito dalla questura, la pista era attrezzata da una struttura che sorreggeva l’apparato illuminotecnico e da un impianto di amplificazione audio con relativa postazione dj, ma mancava il collaudo della commissione comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli

In occasione della festività del 1° maggio, la questura di Catania ha messo in atto una serie di controlli presso un’imponente kermesse musicale che si è tenuta sul litorale della Playa. L’evento, che ha preso il via la mattina di domenica, si è protratto per tutta la giornata e si è concluso a tarda notte, con la partecipazione di poco meno di 10mila persone che hanno avuto la possibilità di assistere a spettacoli musicali no-stop e di fruire di aree village e di punti di ristoro. La polizia è intervenuta con agenti della scientifica, della squadra a cavallo, del X reparto mobile e dei cinofili), insieme a carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale. Le forze dell'ordine si sono assicurate che fossero rispettate le norme specifiche in materia di pubblici spettacoli e di somministrazione di alcolici, in particolare ai minorenni.

In questo contesto, nel corso della notte appena trascorsa, gli agenti della squadra amministrativa della divisione Pasi hanno effettuato un controllo amministrativo presso una discoteca all’interno di uno stabilimento balneare che ospitava l’evento. Gli agenti hanno constatato che era in corso uno spettacolo durante il quale, in una pista da ballo di circa 500 metri quadri, sono state trovate circa 500 persone intente a ballare. Mentre altri 200 giovani stazionavano in prossimità. Secondo quanto riferito dalla questura, la pista era attrezzata da una struttura che sorreggeva l’apparato illuminotecnico e da un potente impianto di amplificazione audio con relativa postazione dj, ma mancava il collaudo della commissione comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli. Gli agenti hanno quindi provveduto al sequestro penale. La responsabile è stata denunciata per il reato di "apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento" e multata con una sanzione di 1.549 euro. La serata danzate è stata sospesa e le circa 700 persone sono state lentamente fatte defluire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia interrompe uno spettacolo musicale alla Plaia

CataniaToday è in caricamento