Ritardi nel servizio disabili per le scuole, Bianco: "Lavoreremo giorno e notte"

Nel passato la documentazione necessaria da parte dei dirigenti scolastici giungeva negli uffici dell'ex Provincia sin dal mese di maggio e c'era tutto il tempo di procedere all'organizzazione del servizio, oggi in ritardo

"Lavoreremo giorno e notte per assicurare l'erogazione del servizio di assistenza ai disabili nelle scuole". E' quanto è emerso a seguito della riunione che si è tenuta nei giorni scorsi, convocata dagli uffici preposti dal sindaco della città metropolitana di Catania, Enzo Bianco, per garantire il diritto allo studio degli alunni diversamente abili. L'attività è già ripartita e si concluderà man mano che giungerà la necessaria documentazione da parte degli istituti scolastici.

Della vicenda il sindaco Bianco si era direttamente interessato la settimana scorsa, incontrando tutti i soggetti coinvolti, sindacati, associazioni e cooperative sociali e affrontando tutte le problematiche sul tappeto. In quella riunione il Sindaco aveva annunciato il ripristino del vecchio regolamento e le modalità di esecuzione, riscontrando l'approvazione degli intervenuti. Gli atti successivi sono stati già stati tutti firmati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì prossimo si riunirà il tavolo tecnico per affrontare tutte le tematiche relative al settore dei servizi della disabilità scolastica. La città metropolitana aveva perso la responsabilità del servizio a seguito di una norma regionale che ad oggi è in via di abrogazione. Si è dunque creato un ritardo che si sta già recuperando. Nel passato, infatti, la documentazione necessaria da parte dei dirigenti scolastici giungeva negli uffici dell'ex Provincia sin dal mese di maggio e quindi c'era tutto il tempo di procedere all'organizzazione del servizio che partiva puntuale con l'inizio dell'anno scolastico. Grazie all'impegno degli uffici preposti, presto tutto tornerà alla normalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento