Scoperta casa d'appuntamento cinese, prestazioni sessuali con 50 euro

Un nuova casa d'appuntamenti cinese è stata smantellata dai carabinieri di Catania, dopo le numerose segnalazioni giunte dal vicinato in merito ad un continuo via vai di uomini dal civico 102 di via Giordano Bruno

Un nuova casa d'appuntamenti cinese è stata scoperta dai carabinieri di Catania, dopo le numerose segnalazioni giunte dal vicinato in merito ad un continuo via vai di uomini dal civico 102 di via Giordano Bruno.

Gli investigatori, acquisita la notizia, hanno iniziato ad osservare attentamente il civico indicato riscontrando in determinate ore delle giornata, l’andirivieni di soggetti di sesso maschile di tutte le età.

Questo aggiunto alla pubblicità in un sito online – categoria massaggi - di prestazioni a pagamento, ha convinto ieri sera i carabinieri a fare irruzione nell’appartamento dove oltre alla tenutaria, poi arrestata, i militari hanno trovato due donne cinesi seminude, di 46 e 47 anni, che intrattenevano alcuni clienti.

Interrogati, gli habituè hanno ammesso che le donne per 50 euro, corrisposte all’ingresso alla maitresse, oltre ai massaggi offrivano anche delle prestazioni sessuali extra. Arrestata una 43enne cinese, ritenuta l'organizzatrice del centro, responsabile di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento