rotate-mobile
Cronaca

Sfruttamento della prostituzione a Licodia Eubea, nigeriana arrestata a Caserta

La donna, pregiudicata e irregolare sul territorio nazionale, è stata condannata alla pena definitiva 7 anni di reclusione, poiché riconosciuta colpevole di tratta di persone continuata in concorso con l'aggravante dello sfruttamento della prostituzione

I carabinieri del Reparto territoriale di Mondragone (Caserta) hanno rintracciato e arrestato a Castel Volturno una 36enne nigeriana destinataria di un ordine di carcerazione emesso dall'ufficio esecuzioni penali della Procura generale presso la Corte d'Appello di Catania. La donna, pregiudicata e irregolare sul territorio nazionale, è stata condannata alla pena definitiva 7 anni di reclusione, poiché riconosciuta colpevole di tratta di persone continuata in concorso con l'aggravante dello sfruttamento della prostituzione e della commissione del reato da parte di un gruppo criminale organizzato. I reati si ritengono commessi a Licodia Eubea fino al 2014. La donna è stata portata al carcere femminile di Pozzuoli (Napoli).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfruttamento della prostituzione a Licodia Eubea, nigeriana arrestata a Caserta

CataniaToday è in caricamento