Prostitute nigeriane si ribellano ai riti vodoo: arrestati due sfruttatori

Due ventenni nigeriani sono accusati di tratta di persone, sfruttamento della prostituzione, anche minorile, e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Le giovani migranti obbligate a prostituirsi in Italia per 'riscattare' il costo del loro 'viaggio della speranza' cominciano ad avere meno paura dei riti voodoo a cui vengono sottoposte prima della partenza, dopo l'editto del Re Oba Ewuare II di Edo Stato, nel sud della Nigeria, che li ha dichiarati nulli. E' quindi sono pronte a denunciare. E' uno dei particolari che emerge dalle intercettazioni della squadra mobile della questura di Catania che ha portato al fermo di una coppia di nigeriani, Frank Josiah, di 21 anni, e della moglie, Edith Josiah, di 25, che svolgeva il ruolo di 'madame'. Sono accusati di tratta di persone, sfruttamento della prostituzione, anche minorile, e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Il provvedimento è stato emesso dalla procura distrettuale dopo indagini dell'operazione 'Revelation' avviate sulla denuncia di una minorenne nigeriana, sbarcata a Catania l'11 ottobre del 2017 dalla nave militare francese Ducuing, che la coppia obbligava a prostituire per farsi restituire i 15 mila euro del suo 'ingaggio'. Durante un controllo nell'abitazione della coppia, gli agenti hanno trovato anche altre due giovani nigeriane, anch'esse con la stessa storia: sottoposte a voodoo, erano costrette a prostituirsi in strada per ottenere i soldi necessari a 'pagare' la loro libertà. Dalle intercettazioni la polizia ha scoperto che, dopo i controlli subiti, la coppia pensava di allontanarsi dalla città. Per questo la direzione distrettuale antimafia ha emesso e fatto eseguire il loro fermo. I due sono stati condotti in carcere.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento