Si presenta all’incontro con il rivale armato di pistola e coltelli

Aveva avuto una discussione animata con un suo conoscente che aveva la colpa di averlo contrariato in pieno centro cittadino

I Carabinieri di Ramacca hanno arrestato, in flagranza di reato, D.G., 21enne di Ramacca, per detenzione illecita di arma comune da sparo, ricettazione e porto di coltelli del genere vietato. Il giovane, per futili motivi,  aveva avuto una discussione animata con un suo conoscente che aveva la colpa di averlo contrariato in pieno centro cittadino.

Per tale ragione, dopo averlo minacciato con un coltello, lo aveva sfidato ad un chiarimento nella vicina contrada Giglio. La vittima, intimorita da quanto si era verificato,  si è rivolta ai Carabinieri che lo hanno accompagnato all’incontro dove il rivale lo attendeva intorno alle due di notte. Nella circostanza, i militari hanno bloccato il giovane, che si trovava in compagna di tre coetanei, trovandolo in possesso di una pistola calibro 38 special, sulla quale sono in corso gli accertamenti per stabilire la provenienza, nonché un coltello a scatto ed uno a serramanico di genere vietato. I tre sono stati denunciati in stato di libertà per concorso nei reati contestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento