Si rifà il guardaroba da “H&M”: in manette una taccheggiatrice

La donna, dotata di sacche appositamente schermate per eludere i sistemi elettronici antitaccheggio, è entrata nel negozio H&M di via Etnea 202 iniziando a rubare diversi indumenti

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale di Catania hanno arrestato la 36enne Federica Casoni, già gravata da precedenti penali specifici, poiché ritenuta responsabile di furto aggravato. La donna, dotata di sacche appositamente schermate per eludere i sistemi elettronici antitaccheggio, è entrata nel negozio H&M di via Etnea 202 iniziando a rubare diversi indumenti. Uno dei clienti dell’esercizio commerciale, accorgendosi di quanto stava accadendo, con grande senso civico, ha chiamato il 112, consentendo l’intervento sul posto dell’equipaggio di una gazzella che, entrato nel punto vendita, ha bloccato la ladra con le sacche colme di vestiti da poco razziati dagli espositori. La refurtiva, del valore di circa 500 euro, è stata restituita al responsabile del negozio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento