'Siamo tutti pedoni': in piazza Maiorana scarpe a terra per educare gli automobilisti

'Fantamulte' e scarpe poste sulla strada in piazza Maiorana da duecento allievi delle scuole elementari e medie della città per sensibilizzare i conducenti di auto e moto

'Fantamulte' e scarpe poste sulla strada in piazza Maiorana (l'ex piazza Umberto) da duecento allievi delle scuole elementari e medie della città per sensibilizzare, educando a un approccio culturale diverso, i conducenti di auto e moto spesso responsabili di gravi incidenti, a causa dell'eccessiva velocità e del mancato rispetto delle regole.

Il Comune di Catania ha aderito alla campagna nazionale "Siamo Tutti Pedoni" promossa dal Centro Antartide di Bologna, che ha preso il via ieri con una prima manifestazione e si articolerà durante l'arco temporale tra ottobre e marzo, nel quale, in base agli studi statistici, è più alto il numero dei pedoni, vittime della strada.

"L'amministrazione - ha detto l'assessore alla Viabilità Rosario D'Agata - si preoccupa di far acquisire consapevolezza alla cittadinanza sull'importanza dell'attenzione nei confronti dei pedoni, in particolare quando questi sono bambini. La città deve essere a misura di pedone e dobbiamo sempre ricordarci di fare grande attenzione nel guidare auto e moto rispettando i limiti di velocità e le regole del codice della strada proprio per salvaguardare non solo i nostri figli ma anche gli anziani e comunque i più deboli". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La manifestazione d'apertura prevedeva per oggi la chiusura della piazza Maiorana e della Via Umberto (nel tratto tra le vie Aloi e Musumeci) per una serie di appuntamenti con gli alunni delle scuole. Era presente un autobus elettrico messo a disposizione dell'Amt, e "vestito" con il manifesto dell'iniziativa, che ha ospitato una mostra con i disegni realizzati dagli alunni delle scuole coinvolte. Anche la Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta) di Catania, con suoi stand ha spiegato i vantaggi dell'uso alternativo all'automobile. In piazza era presente anche l'AutoBook e, per rendere ancora più significativa la giornata con un risvolto solidale, gli alunni delle scuole hanno posto sulla sede stradale delle scarpe, per ricordare le vittime degli incidenti. Le scarpe sono state poi consegnate, attraverso il Comune, alle associazioni di volontariato che si occupano dell'assistenza ai meno fortunati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento