menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza centro storico, nucleo di vigilanza della polizia municipale

Dopo gli episodi di violenza registrati nell'ultimo periodo, centro storico al centro dei riflettori. L'idea è quella di istituire un nucleo di vigilanza ad hoc, che possa monitorare la zona, garantendo maggiore controllo e sicurezza per i cittadini

Dopo i controlli dei giorni scorsi si intensifica il controllo del territorio nel centro storico della città. L'idea è quella di istituire un nucleo di vigilanza ad hoc, che possa monitorare il centro storico, garantendo maggiore sicurezza. Episodi di bullismo e violenza in piazza Teatro Massimo sono stati segnalati anche dai lettori di CataniaToday.

La proposta è stata avanzata dal consigliere comunale Giuseppe Catalano e sarà valutata dall'amministrazione centrale: "In attesa che l’iter procedurale per garantire la sicurezza del centro storico durante la Movida faccia il suo corso, come componente della Commissione Consiliare Permanente alla Polizia Municipale - dichiara Catalano - presenterò a breve al presidente della III C.C.P Carmelo Sofia, al vice sindaco Marco Consoli e al comandate dei vigili urbani Pietro Belfiore la proposta di istituire immediatamente un nucleo di vigilanza, composto interamente da unità della polizia municipale, specifico per il centro storico di Catania".

"Agenti temporaneamente attivi in questa zona, -continua - in attesa del servizio interforze, per avviare quelle iniziative immediate e necessarie a garantire la sicurezza di esercenti e residenti del territorio. Un segnale preciso verso tutta quella gente che oggi è esasperata da questa situazione da “terra di nessuno” che si vive nella zona che tutti conoscono come piazza “Teatro Massimo”. La presenza di queste pattuglie può dare un segnale preciso della volontà, da parte delle istituzioni politiche, di combattere radicalmente la piaga degli incivili e dei teppisti che allontanano le persone dalla movida. Il centro storico deve tornare ad essere vivibile come un tempo. Il salotto buono della città che oggi è solo un posto da evitare appena si fa buio. E’ vero che il personale della polizia è ridotto all’osso ma il nucleo di vigilanza del Centro Storico sarebbe un intervento temporaneo in vista delle opere di medio e lungo periodo che vede la presenza in centro di un camper fisso, unità cinofile e la ripresa dei controlli ai varchi da parte del personale della Sostare. La decina di agenti della polizia municipale da selezionare conosceranno perfettamente il territorio di competenza e potranno così operare tempestivamente per fronteggiare l’emergenza bullismo, criminalità e inciviltà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

Contrastare il Covid-19: ecco i 5 DPI più efficaci

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ristrutturare

Ristrutturare low cost: ecco come comportarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento