Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Sicurezza nelle scuole: Castiglione chiede deroga Patto di stabilità

Il presidente della Provincia di Catania, Giuseppe Castiglione, che in conferenza stampa, insieme all'ingegnere capo Giuseppe Galizia, ha fornito tutti i dati, scuola per scuola, degli interventi realizzati e in corso di ultimazione

La Provincia negli ultimi quattro anni ha investito circa 90 milioni di euro in edilizia scolastica. "Risorse ingenti" ha dichiarato il presidente della Provincia di Catania, Giuseppe Castiglione, che in conferenza stampa, insieme all’ingegnere capo Giuseppe Galizia, ha fornito tutti i dati, scuola per scuola, degli interventi realizzati e in corso di ultimazione, per comunicare nella piena trasparenza i lavori effettuati dall’Ente dall’inizio del suo mandato. Sono centotrenta gli edifici scolastici dislocati su tutto il territorio etneo, dei quali circa la metà realizzati prima del 1981, data in cui vengono fornite dal Governo centrale le istruzioni per i rafforzamenti delle strutture prive di caratteristiche anti-sismiche.

"Abbiamo presentato diversi progetti insieme a Cipe, Inail, Miur e Bei, per il reperimento di somme da destinare proprio all’edilizia scolastica, che al di là dell’emergenza è sempre stata la nostra priorità – ha affermato il presidente Giuseppe Castiglione, nella veste anche di presidente dell’Unione Province d’Italia – ma per mettere in sicurezza tutti gli edifici occorrono ancora diversi milioni di euro. Fa rabbia pensare che parte di questi siano disponibili nelle casse provinciali degli enti virtuosi, congelati e non fruibili a causa dei limiti imposti dal Patto di Stabilità. Più volte l’Upi ha sollevato questa anomalia – ha ribadito Castiglione – perché è paradossale avere i fondi e non poterli investire. La Provincia di Catania, grazie al lavoro certosino finalizzato al contenimento della spesa per i fitti passivi, registrerà un avanzo di amministrazione di circa 50 milioni, che vorremmo investire a favore di interventi per la messa in sicurezza delle scuole, ma non possiamo. Nel nostro Paese – ha concluso il presidente – si rincorrono troppo spesso le emergenze dei terremoti o dei disastri idrogeologici senza nessuna pianificazione, per questo mi appello ancora una volta al Governo affinché si allentino i vincoli del Patto".


Nel territorio provinciale, l’ufficio tecnico dell’Ente ha sottoposto tutte le scuole a verifica strutturale di concerto con il Provveditorato Opere Pubbliche e il Dipartimento regionale di protezione civile. Negli anni della presidenza Castiglione per le strutture scolastiche sono stati investiti quasi 90 milioni di euro, ripartiti in manutenzione straordinaria e adeguamenti, investimenti ex novo, ristrutturazioni e nuove costruzioni. A questo lavoro va aggiunta l’attività dell’Ente di razionalizzazione e contenimento della spesa pubblica, attraverso l’eliminazione progressiva dei fitti passivi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nelle scuole: Castiglione chiede deroga Patto di stabilità

CataniaToday è in caricamento