Siulp denuncia la difficoltà di contrastare l'illegalità

"Non distogliamo i pochi agenti dal vero controllo del territorio". E' l'allarme lanciato dal Siulp.La segreteria provinciale del sindacato di Polizia SIULP contesta le azioni della Questura contro prostitute, posteggiatori, commercianti abusivi e lavavetri

La segreteria provinciale del sindacato di Polizia SIULP contesta le azioni della Questura contro prostitute, posteggiatori, commercianti abusivi e lavavetri. "Il SIULP- afferma il segretario Alfio Ferrara- non e' indifferente agli effetti dei tagli al comparto della sicurezza. Non distogliamo i pochi agenti dal vero controllo del territorio". "Per fare un esempio - precisa Ferrara- le prostitute impongono agli operatori di distogliersi dal controllo del territorio per completare tutto l'iter burocratico di fermoe identificazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento