menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza stradale, i controlli nell'ambito della campagna "Alchol and Drug"

Nella giornata del 9 dicembre, la polizia stradale è stata impegnata nell'attività inserita in ambito europeo

Prosegue l’attività di prevenzione e controllo del territorio da parte della polizia stradale nella provincia di Catania. Nella giornata del 9 dicembre, è stata espletata una attività, rientrante nell’ambito delle campagne così definite ad “alto impatto” finalizzata in particolare al potenziamento dei controlli di legalità nello specifico settore del trasporto di merci pericolose sulle principali arterie della nostra provincia. In adesione ai protocolli adottati dal Ministero dell’Interno, il Compartimento Polizia Stradale per la “Sicilia Orientale” ha stabilito un programma di controlli diretti a diverse tipologie di infrazioni, scelte tra quelle più comuni e pericolose per la sicurezza stradale. In particolare, in quella giornata quattro pattuglie della Stradale di Catania hanno svolto una incisiva attività di Polizia ai Caselli Autostradali di Giarre e di San Gregorio, diretta specificamente alle autocisterne trasportanti liquidi infiammabili o comunque sostanze pericolose. La presenza in Regione di importanti raffinerie, il cui prodotto viene principalmente trasportato su strada da numerose autocisterne, impone infatti una particolare attenzione. Per questo motivo i controlli sono mirati al rispetto della complessa normativa internazionale sul trasporto di merci pericolose denominata ADR.  L’attività posta in essere dalle pattuglie, nonostante la copiosa pioggia caduta nella mattinata, è consistita in particolare nel controllo di ben 18 autoveicoli, principalmente grosse autocisterne trasportanti carburanti; numerose le infrazioni di vario tipo sono state accertate: quattro in particolare quelle più gravi a carico di altrettante autocisterne, per violazioni della specifica normativa attinente la sicurezza del trasporto su strada delle merci pericolose, con pesanti multe comminate sia ai conducenti sia alle ditte proprietarie dei veicoli. Nell’occasione della campagna europea Roadpol denominata ALCOHOL & DRUGS, cui anche la Polstrada di Catania ha aderito, sono state inoltre attentamente verificate le condizioni psicofisiche di tutti i conducenti fermati. A tal proposito, si ricorda che questa particolare tipologia di controlli, normalmente svolti dalla Polizia Stradale, che prevede l’impiego massiccio di precursori ed etilometri, è stata ulteriormente rafforzata nella settimana in corso, dedicata in tutta Europa alla prevenzione e repressione dell’abuso di alcool e dell’uso di droga da parte dei conducenti di qualsiasi veicolo circolante sulle strade, anche da parte dei ciclisti che devono essere assolutamente sobri alla guida, come tutti gli altri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento