rotate-mobile
Cronaca

Troppi incidenti nel quartiere Borgo-Sanzio: "Serve piano sicurezza"

Il consigliere della circoscrizione, Orazio Grasso, chiede all'amministrazione un piano per la sicurezza stradale con l'impiego di più pattuglie delle forze dell'ordine

Catania è una città particolarmente difficile per i pedoni. Ma nella municipalità “Borgo-Sanzio” centauri ed automobilisti sono troppo indisciplinati, considerato anche l'elevato volume di traffico della zona. Ieri, ad esempio, in via Vincenzo Giuffrida un l’automobilista è riuscito a frenare in tempo evitando per un pelo di investire una persona che attraversava l strada.

Meno fortunata, invece, la donna investita lo scorso martedì mattina in via Gabriele D’Annunzio. A tal proposito, il consigliere della circoscrizione, Orazio Grasso, chiede all'amministrazione un piano per la sicurezza stradale con l'impiego di più pattuglie delle forze dell'ordine. "Le vie più calde sono Via Vincenzo Giuffrida, viale Sanzio, via Vittorio Veneto, viale Odorico da Pordenone, viale Doria, l’incrocio di via Dei Miti e via Etnea. Si rischia la propria incolumità anche attraversando sulle strisce pedonali. A complicare la situazione ci si mette pure il parcheggio sulle linee zebrate, la doppia fila e la conformazione di alcune arterie cittadine che non consentono una perfetta visuale della strada".

"Sul viale Doria - continua Grasso- nei pressi dell’ingresso della Cittadella Universitaria, decine di studenti possono essere asfaltati in ogni momento a causa di passaggi pedonali killer. I tamponamenti sono all’ordine del giorno eppure mancano i controlli per evitare che si possa verificare l’ennesima tragedia perché non si riesce a frenare in tempo. Ai bordi delle carreggiate di molte vie della circoscrizione di “Borgo-Sanzio” si possono trovare pezzi d’auto, mazzi di fiori e lapidi ad indicare il punto di dove si è verificata la sciagura. Episodi che si potrebbero evitare con una maggiore responsabilità e prudenza alla guida".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi incidenti nel quartiere Borgo-Sanzio: "Serve piano sicurezza"

CataniaToday è in caricamento