menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza stradale, posti di blocco: numerosi veicoli fermati e verbalizzati

E' guerra agli indisciplinati con l'azione congiunta di Polizia Municipale e Polizia di Stato. Nella mattinata di ieri, 57 motociclisti sanzionati

E' guerra agli indisciplinati della strada con un'azione congiunta di Polizia Municipale e Polizia di Stato. Solo nella mattinata di ieri, sono stati sanzionati 15 utenti che procedevono a bordo di veicoli senza revisione. 8 persone, alla guida senza patente, 57 motociclisti senza casco. E ancora, 38 utenti sprovvisti di documenti "per dimenticanza", 4 senza copertura assicurativa, 4 sfuggiti all'Alt del Vigile, 6 per mancato utilizzo della cintura di sicurezza, 3 per patente scaduta e 1 per uso del telefonino durante la guida.

Sono i numeri raccolti con il lavoro della task force dei vigili urbani voluta dal sindaco Raffaele Stancanelli e dall’assessore alla Polizia Municipale Massimo Pesce. Posti di blocco ovunque, dislocati sia nel centro che in altre zone di Catania, per reprimere le indiscipline di automobilisti e motociclisti, spesso causa di incidenti talvolta con esiti gravissimi.

Numerosi, infatti, sono stati in questi primi cinque giorni i veicoli fermati, controllati e verbalizzati, anche se molti conducenti erano in regola, grazie anche all' informazione preventiva che è stata all'operazione di repressione della sicurezza stradale. E proprio per intensificare i controlli, in un impegno congiunto delle forze istituzionali per contrastare ancora più efficacemente le violazioni del codice della Strada, la Polizia Municipale d’intesa con la Polizia di Stato.

“Rispettare le regole del codice e impiegare le precauzioni necessarie, soprattutto l'uso del casco, sono azioni indispensabili –ha dichiarato l’assessore alla Polizia Municipale che segue personalmente tutta l’attività dei vigili urbani- non solo per evitare la multa e il fermo amministrativo del mezzo ma soprattutto perchè salva la vita, quella propria e degli altri. I primi giorni di questa nuova presenza –ha aggiunto Pesce- sono incoraggianti perché notiamo una diminuzione dei sinistri anche grazie al deterrente dei posti blocco. In questo nostro impegno, che è del sindaco più di tutti –ha aggiunto l’assessore- ci devono aiutare i genitori dei ragazzi perche la prudenza e l’uso del casco sono prioritari per salvarsi da una grave infermità se non peggio ancora”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento