Simeto Ambiente, migliaia di "cartelle pazze" inviate per errore

Gli avvisi di pagamento sono relativi alla Tariffa di Igiene Ambientale del 2008, inviati a causa di un errore informatico da parte dell'Ato Simeto Ambiente

Migliaia di "cartelle pazze" relative al pagamento della Tariffa di Igiene Ambientale del 2008 inviate per sbaglio a causa di un errore informatico da parte dell'Ato Simeto Ambiente. A riceverle moltissimi cittadini della provincia di Catania, costretti in questi giorni a recarsi presso gli uffici di Corso delle Provincie per ricevere chiarimenti e correggere le pratiche inesatte facendo fronte a lunghe attese.

"Da 3 anni ho cambiato residenza - spiega un ex cittadino del comune di Sant'Agata Li Battiati - ed in ogni caso nel 2008 ero ancora a carico dei miei genitori, che hanno sempre pagato la tassa sui rifiuti. E' davvero inspiegabile quello che è successo! Se si tratta davvero di un errore tecnico penso ai costi considerevoli di questa operazione, dato che siamo stati in migliaia a ricevere la raccomandata con l'avviso di pagamento. Io stesso ne ho già fatte 3 senza ricevere risposta e sono stato costretto a venire qui di persona".

Gli uffici dell'Ato Catania 3 Simeto Ambiente sono aperti il mercoledì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17 ed il giovedì dalle 9 alle 13.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento