rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Sindacati: "Il consorzio Gema non ha rispettato gli accordi sul bacino dei precari”

Al momento la Gema ha assunto gli ultimi 20 lavoratori della lista senza rispettare il criterio di anzianità

Il Consorzio Gema di Catania ha disatteso gli impegni presi nel contesto del cambio appalto e, in sede di Ispettorato del Lavoro, attingendo senza regole alla lista dei 170 lavoratori inclusi nel bacino di precari redatto e sottoscritto in sede di cambio appalto. Il cambio di consegne tra la Dusty ed il Consorzio Gema - azienda salernitana con sede a Pagani che per i prossimi sette anni si occuperà del servizio di igiene urbana a Catania - non ha dunque onorato gli impegni ufficiali presi un anno fa con i sindacati.

Lo segnalano la Fp Cgil di Catania, rappresentata dalla segretaria generale Concetta La Rosa, insieme al segretario provinciale del sindacato Alfio Leonardi e al coordinatore di cantiere per conto della Fp Cgil, Salvo Di Salvo, la Fit Cisl con il segretario generale Mauro Torrisi, e la Uil Trasporti con il segretario generale Salvo Bonaventura. Al momento la Gema ha assunto gli ultimi 20 lavoratori della lista senza rispettare il criterio di anzianità. Domani i rappresentanti sindacali chiederanno alla Prefettura di convocare al più presto le parti e cioè SRR, committente è Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindacati: "Il consorzio Gema non ha rispettato gli accordi sul bacino dei precari”

CataniaToday è in caricamento