rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Catania, sindacati dei trasporti preoccupati per la riduzione del servizio Amts

Per i rappresentanti di Filt Cgil e Fit Cisl, "è un pessimo biglietto da visita per i turisti che visiteranno la città in occasione della festa di Sant'Agata” e un problema quotidiano per lavoratori, studenti e per tutti i cittadini che si spostano con i mezzi pubblici

I rappresentanti sindacali di Filt Cgil e Fit Cisl esprimono con una nota preoccupazione per la riduzione del servizio di trasporto pubblico AMTS della città di Catania, causata dalla mancata revisione degli autobus a metano. Per il segretario generale della Filt, Edoardo Pagliaro e il componente di segreteria Orazio Magro, e per il segretario generale della Fit Cisl, Mauro Torrisi, si tratta di un “pessimo biglietto da visita per tutti quei turisti che visiteranno la città in occasione della Festa di Sant’Agata”, nonché un problema quotidiano per lavoratori, studenti e per tutti i cittadini che si spostano con i mezzi pubblici. Pagliaro, Magro e Torrisi però tirano in ballo anche la sicurezza degli autisti di AMTS, “messa a rischio a causa della mancata revisione delle bombole di metano, e da eventuali, ma per nulla rare aggressioni subite da parte dell’utenza oramai esasperata”.

Per queste ragioni Filt Cgil e Fit Cisl di Catania dichiarano, nella tessa nota, la disponibilità a collaborare “e per questo hanno hanno evitato di aderire allo stato di agitazione promosso da altre sigle.  Allo stesso tempo Filt e Fit invitano l’Amts “a chiedere alla Prefettura maggiori controlli a tutela degli autisti e dei cittadini e a cercare soluzioni concrete rispetto alla mancata revisione.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, sindacati dei trasporti preoccupati per la riduzione del servizio Amts

CataniaToday è in caricamento